terzo semestre

Ora che sei entrata nel terzo trimestre di gravidanza, è finalmente chiaro che ci sarà una nuova persona che vivrà a casa tua molto, molto presto. Una nuova persona che è indifesa e totalmente dipendente da te, per un periodo di tempo mooolto lungo! (Prima istruzione? Inspirare ed espirare… per dieci volte di fila…)

Questo significa iniziare a prendere un po’ familiarità con quello che sarà l’equipaggiamento da mamma e farsi strada attraverso la nostra guida al terzo trimestre di gravidanza! Sarà un periodo eccitante, travolgente e spaventoso, quindi . qualche consiglio in più certamente non può guastare.

Ma spostiamo la nostra attenzione su ciò che c’è di “eccitante”, per il momento, mentre guardiamo un elenco di cose che potresti voler affrontare nel terzo trimestre se non l’hai già fatto. Pronta?

Cosa fare nel terzo semestre di gravidanza?

Fai un tour dell’ospedale

L’idea è di familiarizzare con il luogo dove partorirai. Potresti riuscire a vedere una sala parto, capire le procedure per entrare in ospedale in anticipo, scoprire dove parcheggiare la macchina, tutte cose buone da sapere prima del grande giorno. E se il posto non ti piace davvero, ora è il momento di capire come farlo funzionare al meglio o trovare un’opzione migliore.

Prendere lezioni: allattamento al seno, cura del neonato e CPR per neonati

La sacra trinità della preparazione del bambino (allattamento, cura e CPR per neonati) è piuttosto essenziale se tu, come la maggior parte di noi, non hai un villaggio pieno di donne con esperienza di mamma a portata di mano alle quali poter chiedere consiglio 24 ore su 24. Il tuo ospedale può offrire alcuni o tutti questi corsi, così come il tuo negozio di abbigliamento per neonati di fiducia. O la maggior parte delle città ha centri che organizzano corsi del genere. Cerca un po’ su Google o in giro per le farmacie e le farmasanitarie e trova un posto che sembra ispirarti fiducia nell’aiutarti ad affrontare il tuo percorso da mamma. L’idea è di imparare tutte queste cose in anticipo, molto prima che ci sia un bambino che piange o che si aggrappa alle tue mani e potresti farti prendere dal panico. E poi alcuni corsi pre-parto sono gratis! Onestamente non male, considerando i costi della vita che dovrai affrontare tra poco…

Scegli un pediatra

Questa è forse una delle cose più strane della nostra lista. Veramente? Dobbiamo già scegliere un dottore per una persona che non è ancora qui? Ma si. Prevenire è meglio che curare, no? Chiedi a noi o ad altre mamme nella tua zona per ricevere consigli in merito, quindi inizia a chiamare in giro e capire qual è il medico che fa più al caso del tuo piccolo. Che cosa vuoi / di cosa hai bisogno in un dottore? Vuoi fidarti di questa persona che avrà tra le mani la vita del tuo bambino, quindi un buon istinto deve allinearsi con un buon senso di razionalità e responsabilità. Insomma… non scegliete il pediatra solo perché sembra Derek di Grey’s Anatomy, ecco.

Fai un corso pre-parto

Non smetteremo mai di premere su quanto siano necessari i corsi pre-parto in una gravidanza. Coprono tutto, dalle fasi del parte alle tecniche di rilassamento, fino a cosa aspettarsi dai fornitori di servizi sanitari, e molto, molto altro ancora.

Chiedi al tuo dottore o all’ostetrica se hanno delle raccomandazioni, o vedi se esistono corsi locali in un ospedale o in un centro autonomo. Se non stai seguendo questa strada, ecco alcuni buoni film e libri da verificare. E se proprio non hai voglia di andare a seguire un corso pre-parto, allora compra un libro a riguardo che ti insegni cosa fare e come non farti cogliere dal panico nel momento in cui il tuo piccolo verrà al mondo.

Prepara il corredino!

Per noi, questa è stata la parte più divertente della preparazione all’arrivo dei nostri bimbi. Preparare il corredino assieme ad amici e parenti ti darà quel brivido di eccitazione in più e ti farà immaginare già il tuo bambino con tutte quelle completini per neonato, o ancora vestitini per neonata, così piccoli che sembreranno vestiti per bamboline! Infatti, che sia estate o che sia inverno, ogni corredino è diverso dall’altro!

Infatti, sarà il caso di non farsi cogliere impreparate!

Capito, mamme? Condividete la vostra esperienza con noi!

Share

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *