bimba raffreddata

Non è divertente quando hai un bambino malato con la tosse o il raffreddore. I neonati non possono dirti cosa si sentono, quindi può essere difficile capire se hai un bambino con la tosse o il raffreddore se si tratta di qualcosa di più serio. Fidati del tuo istinto quando il tuo bambino ha il raffreddore e vai dal dottore se nutri sospetti diversi, come se si possa trattare di bronchite o pleurite.

Cosa aspettarsi da un bambino malato con il raffreddore

Un bambino con un raffreddore o una tosse non è raro – molti bambini si ammalano a causa del raffreddore ad un certo punto nel loro primo anno di vita, quindi non abbiate paura! Non è nulla di irreparabile. Raffreddori e tosse sono ancora più probabili con i bambini che hanno fratelli o sorelle più grandi perché questi bambini grandi portano comunemente a casa germi e batteri da scuola e gruppi di gioco.

Un naso chiuso può rendere difficile per un bambino anche il semplice atto del mangiare. Probabilmente dovrà interrompere l’allattamento di continuo per respirare e con ancora più probabilità si sentirà piuttosto frustrato e piangerà per il disagio. Se il tuo bambino ha il raffreddore e sta avendo difficoltà a mangiare e respirare, pensa di chiedere al tuo dottore delle gocce di soluzione salina per aiutarlo a respirare. Tuttavia, dovresti probabilmente prepararti passare un paio di giorni difficili e notti insonni con un bambino malato che non riesce a respirare.

Come aiutare un bambino malato con un raffreddore

Il più delle volte è un virus causa la stragrande maggioranza dei raffreddori, il che significa che gli antibiotici non aiuteranno a debellarlo. Sfortunatamente, questo significa che devi aspettare che il raffreddore passi da solo. Tuttavia, puoi aiutare a trattare i sintomi.

A seconda dell’età del bambino, potresti essere in grado di somministrargli paracetamolo, tuttavia, dovresti parlare con il tuo medico circa la dose specifica. Del burrocacao può aiutare a mantenere la pelle che circonda il naso dal diventare screpolata e irritata, ma assicurati che non vada a finire nel nasino del nostro piccolo.

Ricordati soprattutto di coprire bene il tuo bimbo, magari grazie all’aiuto di una felpa per neonato o felpa per neonata.

Il tuo bambino probabilmente allo stesso tempo presenta anche tosse secca o grassa. Il muco dal naso tende a colare in gola e causare irritazione. Per aiutare, puoi chiedere al tuo dottore gocce per il naso, ma se non pensi che sia necessaria una visita dal dottore, prova a solleticare il naso del tuo bambino. Questo solletico può farlo starnutire, aiutandolo a liberarsi del muco che ostacola le vie aeree.

A volte un bambino malato può anche presentare un’eruzione da pannolino, stando tanto tempo fermo ad aspettare di riprendersi. Se lo fa, cambialo spesso e usa una crema per pannolini per lenire l’eruzione cutanea. Tenerlo quindi al caldo e tenerlo stretto quando è malato,

Se il raffreddore dura più di tre o quattro giorni, chiama il medico per vedere se il tuo piccolo dovesse essere controllato in studio.

Share

You Might Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *