gravidanza maschietto

Oggi noi di SpioKIDS vi raccontiamo la testimonianza di Tiziana, una mamma di tre bambini – due bimbe ed un bimbo appena arrivato – di trentun’anni, che ci ha aiutati a capire in che cosa sono diverse le gravidanze quando si aspetta un bimbo e quando si aspetta una bimba. leggiamo la sua testimonianza!

La dolce attesa di un maschietto: in cosa è diverso?

“Dopo aver dato alla luce due ragazze, ho pensato a me stessa come un’ esperta in fatto di gravidanze. Non solo per essere incinta di due femminucce, ma per la gravidanza nel suo complesso. Quindi, quando ho ricevuto la buona notizia per la terza volta, ero abbastanza fiduciosa. Tuttavia, ora che sono tornata a casa con il mio bambino, mi rendo conto che portarlo con me è stata un’esperienza diversa. Mentre ho notato come i dolori della gravidanza erano più o meno simili, aspettarsi un bambino di un genere opposto a quello delle mie figlie mi ha fatta sentire di nuovo mamma per la prima volta!

Qui, sto elencando alcuni modi in cui mi sono sentita diversa questa volta:

1. Oh, quelle voglie gravidiche erano sempre più pronunciate!

Qui, non sto parlando di quel pacchetto extra di patatine. Ciò di cui parlo era molto… molto peggio. Era molto più simile alla fame di un adolescente vorace al limite dell’obesità! Finirei un hamburger king-size e mi renderei conto un attimo dopo che sarebbe stato praticamente solo un antipasto, per me. Potrei mangiare tre pizze di fila e, comunque, avere spazio per il dessert. In effetti, mio ​​marito è d’accordo con me su questo (e credetemi, è raro!). Anche lui mi ha guardato l’altro giorno e ha detto che ho mangiato molto di più questa volta rispetto a quando ero incinta delle mie bambine!

2. Non ho avuto la nausea gravidica per un bel po’ di tempo!

Quando ero incinta delle mie ragazze, ho iniziato a vomitare abbastanza presto. Ma questa volta la situazione era completamente diversa. Sì, ho ancora avuto un attacco di nausea. Tuttavia, mai nella misura in cui ho sentito il bisogno di vomitare. Mia figlia maggiore continuava a dirmi di “aspettare”. Certo, è successo alla fine. La parte felice però era che non vomitavo per la maggior parte della mia gravidanza. E so che lo capirai quando lo dirò – è stato un sollievo enorme!

3. Mi sono sentita molto più stanca

Durante ciascuna delle mie gravidanze, mi sentivo esausta fino al punto di non riuscire nemmeno a salire una rampa di scale senza ansimare. Credevo sinceramente che non potesse peggiorare. Ma quando ero incinta del mio ragazzo, il mio livello di stanchezza si amplificava ancora di più per il mio shock! Immagina, mi sentivo stanco per mezzogiorno stesso. Mentre le mie figlie mi aspettavano per dar loro da mangiare, tutto quello che volevo era dormire sul divano! E a cena, riuscivo a malapena a sopportare. Quando ero al mio secondo trimestre, c’erano volte in cui mio marito doveva portarmi anche lui al letto.

4. Sentivo che il bambino era molto più attivo

Quando mio figlio era nel mio grembo, si muoveva costantemente. Come sempre, sia giorno che notte! E sì, ho amato sentire continuamente i suoi calcetti. Sentirlo muoversi nella mia pancia è stata la sensazione più meravigliosa di sempre. In effetti, ho sentito la differenza anche in termini di sensazione. Era sensibilmente diverso dalla sensazione che provai quando ero incinta di mia figlia. Arrivarono forti ma i movimenti erano sporadici. Ma sembrava che il mio ragazzino stesse provando per il calcio tutto il tempo (e non sto affatto scherzando per tutto il tempo)!

Ma, ovviamente, ci sono tonnellate e tonnellate di cose che non sono affatto diverse riguardo alla gravidanza di un maschietto. Il dolore alla parte bassa della schiena è ancora così grave come quando ero incinta delle mie due bimbe. I cambiamenti ormonali erano ancora in crescita, più o meno allo stesso modo. Ho ancora pianto per le cose più stupide e più banali. Tutti gli spot e i film di questi bambini mi hanno fatto piangere ogni volta. Non importava se stavo portando una ragazza o un ragazzo!

E sai qual è la somiglianza più grande? È stato davvero difficile aspettare il giorno in cui avrei incontrato il mio bambino, esattamente come le precedenti due volte. È stato davvero incredibile e bello come la prima volta, credimi!”

Share

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *