cibo allattamento

Oggi daremo un’occhiata a tutti quelli che sono i cibi e le bevande che aiutano a produrre latte in abbondanza quando il tuo bimbo è appena arrivato al mondo ed ha bisogno di essere allattato. Se senti di produrre poco latte, dunque, oppure hai comunque voglia di non far mai rimanere a secco il tuo bambino ecco i dieci cibi che aiuteranno di più nella produzione di latte materno!

I 10 cibi che aiutano nella produzione di latte materno

1 Acqua

OK, in realtà l’acqua non è tecnicamente un alimento, ma è l’elemento più essenziale per garantire un’adeguata fornitura di latte al tuo bambino. Secondo gli studi, il 75% degli italiani è cronicamente disidratato. Non hai bisogno di bere 14 litri al giorno, ma devi essere comunque adeguatamente idratata. 8 bicchieri (circa 2L) di liquido al giorno sono quindi un must assoluto. Nelle prime fasi del tuo percorso di allattamento al seno è una necessità di avere una bottiglia d’acqua accanto mentre stai allattando. Potresti non avere sete quando ti siedi, ma non è raro essere sopraffatti dalla sete dopo pochi minuti di allattamento.

2 Fiocchi d’avena (e avena in generale)

La farina d’avena è fantastica per la costruzione e il mantenimento delle scorte di latte. Sia che tu stia gustando una ricca scodella di avena bollente al mattino o spruzzi la granola sul tuo yogurt, assicurati di mangiare un po ‘d’avena. Sai già che la farina d’avena aiuta ad abbassare il colesterolo e può aiutare la regolazione della pressione sanguigna, ma aumentare la tua scorta è un altro fantastico vantaggio di deporre sull’avena.

3 Biscotti per l’allattamento con gocce di cioccolato

Non solo cookie, ma anche biscotti speciali per l’allattamento. In giro nei supermercati ve ne sono tantissimi! Con le gocce di cioccolato, certo, ma anche con i frutti di bosco o semplici, al naturale.

4 Spicchi d’aglio

Non hai bisogno di esagerare facendo svenire tutti attorno a te con il tuo alito mefitico dopo averne mangiato uno spicchio, ma aggiungere l’aglio ai tuoi cibi non solo aggiunge un altro strato di prelibatezza, ma aumenta anche la tua scorta di latte. L’aglio è stato usato dalle madri che allattano per secoli per aiutare a migliorare il loro latte. Un bonus moderno per le mamme a cui non piace l’aglio: le pillole all’aglio sono disponibili in commercio e si dice che non abbiano alcun retrogusto.

5 Carote

È tempo di far uscire il coniglio che è in te, mamma! Scherzi a parte, le carote sono piene di beta-carotene, che sembra essere una domanda extra quando si allatta. Le carote sono una fonte salutare di carboidrati e aumentano anche il tuo apporto di potassio. Fare spuntini a base di carote è anche un ottimo modo per aiutarti a perdere un po’ di quel peso che la gravidanza ha portato. Sbuccia e affetta un sacchetto di carote alla volta e conservalo nel tuo frigo per uno spuntino facile e veloce.

6 Finocchio

Sia che tu lo stia saltando in padella, che sia stufato, sia che lo getti crudo in un’insalata, il finocchio è un’erba che si crede sia un eccellente galattagogo (un alimento che aiuta a produrre latte). Se non ami particolarmente l’anice o la liquirizia nera, questa verdura comunque non fa per te. Per quelli con un palato avventuroso, il finocchio è pieno di fitoestrogeni sani. Il bonus per chi soffre di mal di stomaco – il finocchio è anche noto per essere fantastico per aiutare la digestione e calmare l’intestino irritato.

7 Noccioline

A volte essere una nuova mamma può farti sentire un po’ fuori di testa. Fai una pausa, prendi una manciata di noccioline e goditi uno spuntino che ti aiuterà. Gli anacardi, le mandorle e le noci di macadamia sono le scelte più popolari per dare una spinta al latte – sono anche ricchi di grassi buoni e antiossidanti. Leggi le etichette e vai per la frutta secca cruda quando possibile. Molte noci commercialmente disponibili sono fortemente oleate e salate, optare per versioni a basso contenuto di sodio o senza sale quando possibile.

8 Papaia verde

Sì, stiamo parlando di mangiare papaya acerba … In Asia, la papaya verde è un galattagogo tradizionale. Se hai un ristorante thailandese preferito, ordina il Som Tam, che è un’insalata di papaya verde. Se non sei un fan del cibo thailandese, prova a cuocere a vapore o mescolare a fuoco vivace finché la papaya non diventa tenera. E se tutto ciò non dovesse bastare, sappi che esistono integratori alla papaya verde.

9 Semi di sesamo

I bagel ai semi di sesamo sono deliziosi e tutti abbiamo mangiato un hamburger su un panino con semi di sesamo, ma è necessario procurarsi più di un semplice tocco di semi per aiutare a potenziare il latte. Tahini è una deliziosa pasta burrosa a base di semi di sesamo che puoi aggiungere a ricette e salse per un tocco mediorientale. Per chi ha un debole per i dolci, l’halvah è un delizioso spuntino con semi di sesamo: basta non mangiarne troppo perché è anche carico di zucchero. I semi di sesamo non sono solo gustosi, ma ricchi di calcio.

10 Zenzero

Hai ancora ginger ale, zenzero candito e pezzi di zenzero lasciati dai tuoi giorni di nausea mattutina? Lo zenzero è un altro alimento ampiamente utilizzato per aumentare il latte. Molte ricette asiatiche e indiane richiedono lo zenzero, quindi espandi il tuo menu e prova a cucinare della cucina internazionale. Se sei stanco e non hai tempo, goditi invece qualche scatto di zenzero.

 

Condividi

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *