bullo lotta

Spesso i bambini tornano a casa da una partita, da scuola o dallo sport con vari problemi. È importante che i genitori vagliano queste affermazioni e scelgano quelle che destano preoccupazione. Se i bambini parlano di esempi di bullismo, gli adulti dovrebbero intervenire rapidamente. C’è un modo giusto e sbagliato per gestire questi scenari:

I consigli per affrontare il bullismo

Giusto: offrire supporto

È difficile per i giovani esprimere i propri sentimenti sull’essere scelti. Il bullismo può essere un’esperienza traumatica per loro, a seconda del livello di gravità. È dovere di un genitore ascoltare le spiegazioni dei loro figli e fornire supporto. Gli adulti dovrebbero rinforzare il fatto che essere scherniti non sia vergognoso o imbarazzante per la famiglia, anche se i bambini potrebbero pensarlo, secondo Kids Health. Ancora più importante, le famiglie dovrebbero assicurarsi che i ragazzi sappiano che il bullismo non è colpa loro.

“I genitori dovrebbero informare rapidamente gli insegnanti sugli episodi di bullismo”.

Sbagliato: non dire agli insegnanti dei bambini

I bambini possono temere la ritorsione che riceveranno se raccontano ad un adulto del bullismo. Tuttavia, una volta che i genitori sono a conoscenza degli incidenti, non possono sedersi e fare finta di nulla. Invece, le famiglie hanno bisogno di informare gli insegnanti, i badanti e gli allenatori sull’esperienza negativa che hanno i loro giovani. Il tempo è essenziale, quindi i genitori non dovrebbero aspettare, secondo gli esperti. Gli insegnanti devono sapere in che modo il bullismo sta influenzando i loro studenti e, se la situazione peggiora, i presidi o gli amministratori scolastici dovrebbero essere inclusi nella discussione.

Giusto: allenarli ad avere un comportamento positivo

Bulli a parte, ci sono dei passi che i genitori possono fare per assicurarsi che i loro figli si proteggano da soli in queste situazioni. Le famiglie possono istruire i bambini per evitare le molestie se si allontanano o si uniscono a un gruppo di amici quando si verificano incidenti. Bisogna intervenire ed aiutare i bambini a combattere in maniera intelligente la minaccia dei bulli. Mentre combattere con violenza non è la risposta, i genitori possono aiutare i loro bambini essere fiduciosi in se stessi e sostenersi con forza contro i bulli nell’avere un piccolo discorso preparato .. Con il linguaggio del corpo positivo e un veloce  “Lasciami in pace,” i bambini possono mostrare ai loro aggressori che non devono essere scocciati.

Sbagliato: avvicinarsi ai genitori del bullo

Mentre è una mossa intelligente per gli adulti entrare in contatto con i genitori dei bambini, iniziare una discussione con la famiglia del bullo è una situazione pericolosa. Non è raro che i genitori si sentano offesi quando sentono commenti negativi sui loro figli. Nessun genitore vuole credere che il loro ragazzo stia causando problemi tra gli altri bambini, quindi qualsiasi discussione con un’altra famiglia dovrebbe avvenire in un ambiente neutrale. Inoltre, l’avvicinamento dei genitori di un bullo deve imperativamente essere compito della scuola d’appartenenza.

Condividi

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *