Intorno al settimo mese di gravidanza ogni mamma dovrebbe iniziare a porsi la domanda più importante per non farsi cogliere impreparata il giorno del grande arrivo: come preparare la Borsa Nascita?

Cos’è una borsa nascita?

Una Borsa Nascita è tutto l’occorrente che serve per i primi tre giorni in clinica, dopo l’arrivo del nostro bambino. È buona norma iniziare a preoccuparsene tra il quarto ed il quinto mese di gravidanza. Prima di tutto dobbiamo tener conto della stagione in cui nascerà il vostro bambino: se dovesse nascere in un arco di tempo compreso tra aprile e settembre allora sarà meglio preferire tessuti come filo e cotone, mentre se dovesse nascere tra ottobre e marzo, in climi quindi più freddi, è meglio mantenersi su materiali come ciniglia, lana e caldo cotone.

Come prepararla

Sapevi che in clinica sono richiesti due cambi al giorno? Vediamo allora  adesso in cosa consiste e cosa non dovrebbe mai mancare nel primo “equipaggiamento” per l’arrivo del tuo bebè! Dunque, nella tua Borsa Nascita non dovrebbero mai mancare:

  • 6 sacchi nascita (ossia i cambi neonato)
  • 6 body
  • 6 quadrati
  • 6 calzini
  • 6 ghettine e mutandine
  • 6 tutine o pagliaccetti
  • 4 giacchini
  • 1 cappellino
  • 8 bavette
  • 1 muffole
  • 1 coperta
  • 1 completo o tutina prima nascita
  • 1 cappottino o giubbino

Questo è tutto il necessario per i primi tre giorni in clinica. Si sa, specie nei primi mesi di vita i bambini sono dei pasticcioni e tendono a sporcarsi spesso, figuriamoci nei primi giorni di vita! Vediamo passo passo di cosa si tratta quando parliamo di corredino e in che cosa consistono le sue componenti.

Il pannolino

Il pannolino è un indumento intimo con proprietà assorbenti, è monouso e viene fatto indossare ai bambini dalla nascita fino ai primi due anni di età (mese in più, mese in meno! In realtà ci sono anche bambini che lo portano per più tempo ma è giusto abituarli a star senza già dal secondo anno di vita). In ospedale è giusto portare con sé almeno un pacco di pannolini! Esistono sia quelli adatti ad ogni età che quelli che si suddividono in base ai mesi d’età (ad esempio 0-3 mesi).

La mutandina

La mutandina deve essere in cotone, anche se va posta al di sopra del pannolino. Questo perché deve essere un materiale traspirante e che scongiuri ogni tipo di irritazione sulla pelle del piccolo e serve a mantenere l’igiene del body.

Date un’occhiata alle nostre mutandine per neonati e mutandine per neonate, tutte rigorosamente in cotone per il massimo comfort e sicurezza del vostro piccolo!

Il body

Il body è un indumento che viene abbottonato al di sopra della mutandina e serve a mantenere caldo il bambino e non fargli avere un contatto diretto con eventuali tessuti sintetici. Può essere a maniche lunghe o corte a seconda della stagione. In clinica bisognerebbe portarne almeno due cambi al giorno per un totale di sei, per i primi tra giorni in clinica.

I quadrati

Cosa sono i quadrati? Sono dei panni in cotone garzato fatti appositamente per i bimbi ed hanno molteplici funzioni; sono essere utilizzati come primi asciugamani per i neonati visto che il loro impatto sulla pelle è estremamente delicato rispetto agli asciugamani tradizionali.

I calzini

I calzini sono il primo indumento per mantenere caldi i piedini del tuo bebè. Soprattutto nei primi mesi di vita, infatti, il bambino non avrà bisogno di vere e proprie scarpe perché non cammina, quindi rimanete su calzini.

La ghettina

La ghettina va indossata sopra il body ed è un indumento che può sostituire le calze. Serve, data la sua somiglianza con queste, a tenere calda la parte inferiore del corpo del tuo bambino. In inverno, come tessuto, è ottimale la ciniglia.

Tutine e pagliaccetti

In base alla stagione di nascita del nostro bebè, la tutina (con braccia e gambe coperte) ed il pagliaccetto (con braccia e gambe scoperti) vengono inseriti come ultimi capi al di sopra dei precedenti e servono a mantenere caldo (o fresco) e protetto il vostro bimbo. In commercio oggi esistono molti design teneri e spiritosi per i nostri bambini, quindi perché non provare a dare un’occhiata alle nostre collezioni?  I nostri pagliaccetti per neonata e pagliaccetti per neonato uniscono design e sicurezza per i vostri bambini senza rinunciare alla qualità, insieme alle tutine per bambini e bambine.

Giacchini o giubbini

I giacchini servono come ulteriore protezione dal freddo per i nostri bebé. Anche nelle stagioni calde sarebbe opportuno averne un paio da utilizzare durante le sere d’estate dove talvolta il clima è un po’ più fresco, anche nella maggiori località balneari. I giubbini, invece, sono perfetti in inverno quando si esce dall’ospedale e si torna a casa. Con il nostro assortimento di giubbini per bambini potrai farti un’idea di cosa di tratta, senza dimenticare il nostro assortimento di giubbini per bambine.

Cappellino

Il primo cappellino del vostro bebè deve essere il classico berretto, in lana o in cotone a seconda della stagione di nascita del vostro bambino.

Bavette

Le bavette vengono annodate attorno al collo del bimbo nel momento in cui mangia. Specie i bambini più piccoli – che soffrono di rigurgiti – devono cambiarne decisamente più di una al giorno! Portatene con voi due o tre al giorno da cambiare.

Muffole

Cosa sono le muffole? Sono un capo che servirà nel momento in cui il bimbo uscirà dall’ospedale e si tratta di un paio di guantini che presentano una forma a sacco che unisce le quattro dita lasciando indipendente solo il pollice. Sono utilizzati anche per evitare che il bimbo, appena nato, si graffi muovendosi.

Coperte e lenzuolini

Bisogna portarne almeno due paia e servono per foderare la carrozzina del vostro piccolo e per tenerlo al caldo, anche magari tenendolo in braccio. Ne esistono di vario tipo fatte appositamente per i bambini, sono quindi più piccole e talvolta decorate con pupazzetti e ricami particolari.

E la mamma cosa deve portare in ospedale?

Dar vita ad un bambino si sa, non è mai un compito semplice! Per ottenere il massimo del contenimento e del comfort, per voi portate in ospedale:

  • 1 confezione di mutandine monouso
  • 1 confezione di assorbenti post parto
  • 1 confezione di salviettine detergenti
  • 2 confezioni di coppette assorbilatte
  • 3 reggiseni allattamento per sostegno extra
  • 2 guaine/1 fascia post parto in base al metodo di nascita del vostro bimbo, naturale o con taglio cesareo

Ecco, con questa guida non potrete di certo farvi cogliere impreparate e non vi resta che godervi la nascita del vostro bebè nel migliore dei modi!

Share

Potrebbe interessarti anche