bimbo auto

La scelta del seggiolino dell’auto (che sia un ovetto, una navicella o un adattatore in base al peso del bimbo) rappresenta oggi uno degli acquisti più importanti ai quali provvedere quando arriva un bambino in casa. Il primo fattore da prendere in considerazione in questo caso è prima di tutto la sicurezza.

A questo riguardo infatti vi sono precisi obblighi di legge secondo l’articolo 172 del Codice della Strada. Un bambino, infatti, rischia molto di più di un adulto in auto a causa della sua taglia ridotta, che può farlo sbalzare in avanti o fuori dall’abitacolo molto più facilmente ed essendo molto piccolo può esporsi più facilmente a lesioni gravi.

I genitori a questo proposito devono seguire scrupolosametnte le indicazioni previste dal Codice della Strada e non mettere mai il proprio bambino sul sediolino anteriore, anche se il sediolino dovesse essere provvisto di airbag.

In base alla normativa di legge è necessario individuare il sistema di ritenuta adatto alle vostre esigenze secondo una classificazione in cinque gruppi, ognuno dei quali ha dei requisiti necessari adatti al peso e l’età del bambino.

La scelta del seggiolino più adatto

La normativa europea ECE r44 suddivide i seggiolini in base al peso del bambino, come abbiamo già ripetuto, in cinque gruppi di peso:

  • Gruppo 0: questo gruppo di peso vale per i bambini di peso inferiore a 10kg.
  • Gruppo 0+: questo gruppo vale per bambini di peso inferiore a 13kg.
  • Gruppo 1: questo gruppo vale per bambino di peso compreso tra i 9 e 18kg
  • Gruppo 2: questo gruppo vale per bambini di peso tra 15 e 25kg
  • Gruppo 3: questo gruppo vale per bambini tra 22 e 36 kg.

Inoltre vi è una nuova normativa europea (ECE R129) che affianca la ECE r44, oltre a suddividere i seggiolini in base al peso li suddivide anche in base all’altezza. La prima fase della normativa è definita i-Size e si occupa di seggiolini di bambini dalla nascita fino ai 105cm di altezza.

Seggiolini auto del Gruppo 0: le navicelle

Dalla nascita fin quando il bambino non pesa 10kg, le navicelle possono fare al caso vostro, se sono omologate auto. Possono essere agganciate sul sedile posteriore dell’auto tramite componenti aggiuntivi integrati (kit di sicurezza) a questa o venduti separatamente.

Il gruppo 0+ : gli ovetti

Questo gruppo include in sé i sistemi di ritenuta che vengono definiti “ovetti” e che comprendono i bambini appartenenti alla fascia di peso da 0 a 13 kg. Volendo, gli ovetti possono essere posizionati anche sul sedile anteriore in senso contrario a quello di marcia con l’obbligo di disattivazione dell’airbag. L’ovetto può venire così agganciato al sefile dell’auto tramite le cinture di sicurezza del sedile del passeggero o ancorato su basi indipendenti che vengono agganciate con agganci ISOFIX o cinture di sicurezza. La maggior parte degli ovetti, comunque, è predisposto per essere sganciato dall’auto ed ancorato sul telaio del passeggino.

Seggiolini del gruppo 1: bambini da 9 a 18kg

Superati i 9kg del bambino, i seggiolini possono iniziare a viaggiare in senso di marcia, ma il nuovo regolamento con la normativa ECE r129 sposta questo limite ai 15 mesi per fattori di sicurezza. Infatti ponendo il seggiolino per auto in senso contrario a quello di marcia è meno rischioso per il bambino in caso di impatto.

I seggiolini auto del gruppo 1 hanno più libertà di installazione poiché possono essere installati sia sul sedile anteriore che quello posteriore nel senso di marcia dell’auto. Anche qui l’installazione avviene tramite agganci ISOFIX o le normali cinture di sicurezza.

Seggiolini del gruppo 2: bambini dai 15 ai 25kg

I “rialzi” possono aiutare il bambino a trovarsi alla giusta altezza per consentirgli l’utilizzo delle cinture di sicurezza del veicolo, quelle degli adulti per intenderci, e non più quelle integrate dal seggiolino per auto. Questo gruppo di seggiolini è per bambini dai 15 ai 25kg. In questo gruppo di seggiolini possiamo trovarne anche di vari modelli provvisti di schienale ergonomico.

Seggiolini auto Gruppo 3: bambini da 22 a 36kg

In questo caso sono presenti i rialzi ma possono essere assenti lo schienale ed i braccioli (che vengono altrimenti chiamati booster o alzatine) anche se garantiscono comunque una maggiore sicurezza e protezione da eventuali impatti laterali.

La compatibilità del seggiolino con la tua auto

Oggi possono essere utilizzati solo seggiolini auto omologati ECE r44/03 o r44/04: la versione 03 è ancora valida per l’utilizzo ma ormai la produzione dei seggiolini in quanto a parametri di sicurezza stabiliti da questa norma sono ormai obsoleti ed in circolazione, se da acquistare nuovi, sono più presenti seggiolini in linea con la normativa ECE r44/04.

Come abbiamo già introdotto prima, a questa normativa se n’è aggiunta una nuova per accrescere il livello di sicurezza in auto per i bambini: la ECE R129. La prima fase di questa normativa è denominata i-Size e si occupa solo del gruppo 0+ e 1, ossia i bambini alti fino ai 105cm. La normativa prevede una serie di integrazioni alla normativa preesistente atte ad aumentare gli standard di sicurezza.

Inoltre secondo il grado di compatibilità con l’auto un seggiolino può essere classificato come universale, semi-univrsale o specifico. Come sono articolate queste categorie? Vediamo assieme nel dettaglio le categorie differenti  di seggiolini.

Seggiolini omologati secondo le categorie:

Il seggiolino auto omologato secondo la normativa ECE R44/04:

  • Veicolo specifico: questo tipo di seggiolino auto è compatibile solo con determinati tipi di veicoli.
  • Semi-universale: per l’aggancio in auto sono previsti altri componenti aggiuntivi oltre alle cinture di sicurezza.
  • Isofix universale: il seggiolino in questo caso può essere agganciato tramiti gli agganci ISOFIX o Top Tether su tutte le auto dotate degli agganciati ISOFIX.
  • Universale: questo tipo di seggiolino può essere agganciato sulla maggior parte dei sedili delle auto, per poi essere fissato tramite le apposite cinture di sicurezza.

Il seggiolinio auto i-Size può essere:

  • Universal ISOFIX: il seggiolino per automobili Isofix ha la possibilità di essere montato su qualsiasi sedile di qualunque auto omologata i-Size. Può essere ugualmente agganciato sui sedili dotati di agganci ISOFIX, ma bisogna controllare la compatibilità dell’auto.
  • Veicolo specifico: il seggiolino ISOFIX può essere agganciato solo a determinati modelli di auto con supporto I-size.
Share

Potrebbe interessarti anche