dormire soli

Far dormire i bambini è una battaglia. E farli dormire nel loro stesso letto? Bene, fai un bel respiro profondo e preparati psicologicamente!

Sia che tu voglia iniziare a dormire tranquilla e sia che tu abbia un bambino che si rifiuta semplicemente di dormire nel suo letto, potrebbe essere il momento di prendere provvedimenti drastici.

Come far dormire i bambini nel loro letto

Ecco alcuni semplici consigli per incoraggiare come far dormire il bambino nel proprio letto:

Inizia presto:

Sì, può essere straziante mettere un bambino o una bambina che ulula nel suo letto. Ma, a lungo termine, è il meglio che puoi fare per il tuo bambino. Quindi, non aspettare che tuo figlio sia un po’ più grande. Prima inizi, meglio sarà (ma non troppo presto, ovviamente).

Lavorare su un programma e attenersi ad esso è la scelta giusta da fare. Una volta che il tuo bambino dorme nel suo letto, non lasciarlo strisciare di nuovo verso il tuo letto. Non importa quanto sia allettante per lui o per te. Iniziare presto è il miglior consiglio su come far dormire il bambino nel proprio letto.

Sii positiva:

Parole dure e rimproveri non funzionano quando si tratta di bambini e dormire. Usa invece parole positive. “Non è sorprendente che tu possa dormire nel tuo bellissimo letto ora che sei un ragazzo così grande?” è meglio di “sei troppo vecchio per dormire con mamma“. Ecco un suggerimento interessante su come far dormire i bambini nel proprio letto.

Un buon incentivo per far venire al tuo piccolo voglia di dormire da solo nel suo letto è comprargli un bel pigiamino e delle lenzuola nuove coordinate, che gli daranno quel senso di “esclusività” che i bambini adorano ed il suo letto sarà un po’ una sorta di “castello” dove lui diventerà il piccolo re (o regina)! Potete trovarne di tantissimi tipi anche nei reparti di sanitaria e puericultura!

Insegnagli l’indipendenza:

Se tuo figlio non riesce ad addormentarsi senza di te in giro, insegnagli lentamente a mettersi a dormire. Se ha bisogno che tu stia con lui per addormentarsi, prova invece a sederti sul suo letto. Spostati lentamente su una sedia e poi allontanati gradualmente dalla stanza completamente. Potrebbero essere necessari alcuni giorni (o settimane) ma alla fine funzionerà.

Per tuo figlio, dormire da solo è un grande passo. Non affrettarti. Fai piccoli passi. Potrebbero volerci delle settimane, ma se gli dai fretta, i tuoi tentativi hanno maggiori probabilità di fallire.

Attenetevi ad una routine:

No significa no, anche alle 2 del mattino! Quindi, se tuo figlio vaga nella tua stanza e chiede di dormire con te, dì di no. Riportalo nella sua stanza e aiutalo a riaddormentarsi.

Utilizzare gli incentivi:

Quindi vuoi che dorma da solo? E per quale motivo? “Ecco cosa sta passando per la mente di tuo figlio! Quindi fai in modo che tutto il “sonno nel tuo letto” sia un grosso problema. Offri incentivi come adesivi, piccoli giocattoli, un pasto preferito – qualsiasi cosa per indurlo a dormire da solo!

Comunicare:

Non aspettarti che tuo figlio sappia che è tempo per lui di passare al suo letto. Parlagli di ciò. E non scegliere l’ora di andare a letto per negoziare! Fagli sapere cosa sta arrivando in anticipo. Anche lui ha bisogno di prepararsi! Fare in modo che il bambino dorma nel proprio letto può essere fatto con una comunicazione soft.

Sappi che la paura del tuo bambino è reale:

Per il tuo bambino, il letto è un posto spaventoso, strano. Sì, lo spaventa. Quando ti parla del mostro nella sua stanza, ascoltalo. Non sminuire le sue paure. Invece offri distrazioni come suonare il suo CD preferito, una coperta per proteggerlo di notte o un libro.

Coccolalo:

La maggior parte dei bambini non vede l’ora di andare a letto per la loro quota giornaliera di amore ogni giorno. Quindi, coccolarlo, abbracciarlo, riempirlo di baci è necessario – fai tutto il possibile per far sentire il tuo bambino amato e protetto per tutto il giorno. In questo modo non mancherà le coccole prima di coricarsi.

Chiudi la porta:

Può essere allettante tenere aperta la porta della stanza di tuo figlio, nella speranza di offrirgli un supporto emotivo, ma è una ricetta sicura per il disastro! Chiudi la porta. Tutti i rumori, le luci e le ombre possono tenere sveglio il tuo piccolo fino a tardi.

Prendi un animale domestico:

Se hai un cane o un gatto, puoi incoraggiarli a dormire con tuo figlio. Se non hai un animale domestico, considera di prenderne uno. Anche un pesce rosso farebbe la sua parte! Basta dare a tuo figlio una compagnia mentre impara a dormire da solo.

Con questi semplici consigli, ora puoi incoraggiare tuo figlio a fare il primo passo verso l’indipendenza. Potrebbe piangere e fare i capricci ora, ma negli anni a venire, ti ringrazierà!

Non preoccuparti! Dormire nel suo letto non spaventerà il tuo bambino per tutta la vita. Ma potrebbe renderlo una persona forte e indipendente. Quindi, inizia ad insegnarglielo oggi!

Share

You Might Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *