vitamine gravidanza

La salute scorre dal tuo latte materno al tuo bambino. L’alimentazione data dall cibo non è solo per te, ma anche per il tuo bambino. Quando sei una madre che allatta, il tuo bambino riceve il fabbisogno giornaliero di vitamine essenziali dal latte materno. Quindi, anche dopo la gravidanza, dobbiamo stare attenti a cosa mangiamo.

In questo articolo, ti diremo tutto ciò che devi sapere sull’assunzione di vitamina raccomandata durante l’allattamento.

Perché le vitamine sono importanti per il tuo bambino?

Le vitamine sono vitali per la crescita del bambino e fanno parte del suo fabbisogno nutrizionale giornaliero. Senza vitamine, un bambino corre il rischio di malattie da carenza di vitamine che possono arrestare la sua crescita e ritardare le tappe dello sviluppo, e non è assolutamente ciò che vogliamo accada!

Il latte materno è l’unica fonte di vitamine per il bambino durante i primi mesi di vita. Anche dopo i sei mesi, quando il bambino inizia a mangiare cibi solidi, il latte materno può ancora essere una fonte significativa di vitamine.

Di quali vitamine essenziali ha bisogno di un infante per l’allattamento al seno?

Tutte le vitamine svolgono un ruolo cruciale nella crescita sana di un bambino. Vediamo adesso, seguendo una sorta di alfabeto, di quali vitamine hai bisogno per riuscire a nutrire bene il tuo bambino.

  1. Vitamina A: Vitale per lo sviluppo della vista, che include sia il colore che la visione notturna. Aiuta nella sana formazione dei tessuti, compresi pelle e capelli. Mantiene sano il sistema immunitario, che a sua volta fornisce protezione contro diverse malattie. Dove possiamo trovarla? Pesce, uova, fegato, patate dolci, carote, zucche, spinaci, formaggio, albicocche, mango…
  2. Vitamina B1 (tiamina): La tiamina è essenziale per la formazione del composto chiamato adenosina trifosfato (ATP) che le cellule del corpo usano come fonte di energia. Diversi processi metabolici interni delle cellule dipendono dalla vitamina B1. Aiuta nella formazione di neuroni cerebrali sani, compresi quelli responsabili delle funzioni cognitive e della formazione della memoria. Si può trovare nei cereali integrali, in particolare grano e riso integrale; ma anche carne, noci, pesce, soia, uova, legumi, semi di piante commestibili, olio di semi, piselli verdi ecc.
  3.  Vitamina B12 (Cobalamina): aiuta il corpo a formare nuove proteine ​​che fungono da elementi costitutivi del corpo. Queste proteine, a loro volta, aiutano il bambino a crescere. Vitale per la buona salute dei neuroni (cellule nervose). Le cellule nervose sane aiutano infine nel corretto sviluppo cognitivo. La vitamina B12 svolge un ruolo essenziale nella formazione del DNA e dell’RNA, che sono i materiali genetici delle cellule. La possiamo trovare in pesce, uova, carne, molluschi, latte e latticini essendo questa vitamina solo di origine animale.
  4. Vitamina B2 (riboflavina): la riboflavina svolge un ruolo cruciale nel garantire l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo. Un apporto salutare di vitamina B2 aiuta il bambino a mantenere i livelli ottimali di emoglobina (10). La vitamina B2 agisce come un antiossidante che minimizza o previene il danno cellulare assicurando così la salute delle cellule. È vitale per la sana produzione di globuli rossi, che a sua volta può aiutare a ridurre le possibilità di anemia nei bambini. Latte intero, grano integrale, riso integrale, mandorle, uova, spinaci, soia, broccoli, carne, funghi sono alcuni degli alimenti dove potete trovarla.
  5. Vitamina B3 (Niacina). La vitamina B3 è essenziale per mantenere sano il sistema nervoso. La niacina aiuta nella produzione di diverse ghiandole, come la ghiandola surrenale e altri ormoni legati allo stress nel corpo. La vitamina B3 aiuta il corpo a ridurre l’infiammazione, che può essere di beneficio significativo durante le infezioni e le malattie. Si può trovare nella carne di pollame, semi di sesamo, barbabietole, pesce, semi di girasole, arachidi, lenticchie, fagioli di Lima, latte e uova.
  6. Vitamina B5 (acido pantotenico). L’acido pantotenico è vitale per la salute dei globuli rossi e delle diverse ghiandole del corpo. Mantiene sano il sistema digestivo e aiuta l’organismo a utilizzare le vitamine, in particolare la riboflavina. La vitamina B5 è nota per aiutare il corpo a guarire le ferite più velocemente e meglio, soprattutto dopo l’intervento chirurgico. Legumi e cavolfiori, carne, semi di girasole, pesce, avocado, patate dolci, uova, formaggio, lenticchie sono ricchi di acido pantotenico.
  7.  Vitamina B6 (piridossina). Aiuta il corpo a produrre neurotrasmettitori, che trasmettono segnali da un neurone all’altro. Alla fine aiuta il bambino a sviluppare i riflessi appropriati. La piridossina è essenziale per lo sviluppo del cervello e del midollo spinale. La vitamina B6 svolge un ruolo nella formazione dell’ormone melatonina, che regola il sonno e il ciclo veglia del corpo. Si può trovare in pesce, cereali fortificati, carne, lenticchie, prugne, banana, lenticchie, carote, spinaci, patate ecc.
  8. 8. Vitamina B9 (acido folico). Supporta la formazione di DNA e RNA. Aiuta le cellule a moltiplicarsi più velocemente. Aiuta nello sviluppo e nel funzionamento del cervello mentre i bambini stanno ancora imparando a pensare e elaborare le informazioni (17). Vitale per la formazione dei globuli rossi e l’assorbimento del ferro da parte del corpo. Possiamo trovarla in lenticchie, spinaci, asparagi, rapa, barbabietola, riso, arancia, avocado, latte, grano. Nota: la vitamina B9 si trova in tutte le verdure a foglia verde e ortaggi a radice.
  9. Vitamina C (acido ascorbico): svolge un ruolo nella formazione del collagene, la proteina utilizzata per formare la pelle, i capelli e i vasi sanguigni. Importante per la guarigione delle ferite e la riparazione generale delle cellule del corpo. La vitamina C ha dimostrato di stimolare la produzione di leucociti che sono globuli bianchi essenziali per proteggere il corpo dai patogeni. Si trova in guava, uva spina indiana (Amla), kiwi, ribes nero, arancia, fragole, pomodoro, broccoli, patate, spinaci.
  10. Vitamina D: la vitamina D è prodotta dal fegato con vitamina D2 o vitamina D3. La vitamina D3 è prodotta naturalmente dalla pelle se esposta alla luce solare. La vitamina D2 è prodotta con lievito e di solito è disponibile nelle gocce di vitamina D per i bambini allattati al seno (21). La vitamina svolge un ruolo nella mineralizzazione ossea, rendendo le ossa più difficili attraverso l’assorbimento di calcio e magnesio. La vitamina D è vitale per il bambino per sviluppare ossa più forti (22). Aiuta a mantenere le funzioni delle cellule del sistema immunitario, che a loro volta proteggono contro i patogeni.
    Un’adeguata assunzione di vitamina D ha dimostrato di aiutare il corpo a gestire meglio le malattie autoimmuni come l’eczema e il morbo di Crohn. Queste sono malattie che sono ampiamente notate anche nei bambini. Si trova in tutti i pesci grassi (sardine, tonno, sgombro e salmone), tuorlo d’uovo;  Nota: il corpo può naturalmente produrre vitamina D all’esposizione alla luce diretta del sole. Tuttavia, la quantità di vitamina D nel latte materno non è mai sufficiente per soddisfare l’RDA del bambino a meno che il bambino non ottenga anche un’esposizione alla luce solare. Pertanto, gli esperti raccomandano un supplemento di vitamina D di 400 UI / die (10 μg / die) per il bambino allattato al seno, a partire da pochi giorni dopo la nascita fino all’età di 12 mesi.
  11. Vitamina E: la vitamina E è importante per mantenere i muscoli sani e garantire anche un intervallo ottimale di movimento. Rafforza l’immunità cellulo-mediata e aiuta il corpo a combattere meglio le infezioni. In più, il corpo ha bisogno di vitamina E per produrre globuli rossi sani (26).
  12. Vitamina H, nota anche come vitamina B7 (biotina): indispensabile per metabolizzare carboidrati, amminoacidi e grassi nel corpo. Questi nutrienti aiutano il corpo a crescere e funzionare normalmente. I neonati hanno bisogno di vitamina H per poter avere una pelle sana. Inoltre, un’adeguata assunzione di vitamina H può aiutare a curare alcune condizioni infantili come la dermatite seborroica. La biotina è vitale per la buona salute generale della pelle, dei capelli e delle unghie (27).
  13. Vitamina K: aiuta il coagulo di sangue. Infatti, la “K” nel nome della vitamina deriva dal suo nome tedesco “Koagulationsvitamin”, che significa vitamina coagulativa. Svolge un ruolo fondamentale nel garantire la salute e la densità ideali delle ossa. Buona per la salute dei vasi sanguigni e del sistema circolatorio in generale. Una dieta sana ed equilibrata garantisce quindi di ottenere le indennità giornaliere di vitamine.

Domande frequenti

Posso assumere multivitaminici durante l’allattamento?

Sì, è possibile ma solo dopo aver consultato il medico. Di solito, gli integratori non sono necessari se segui una dieta equilibrata e sana. Ma se non sei sicuro della tua dieta, consulta il tuo medico per le raccomandazioni sugli integratori vitaminici.

Devo prendere vitamine prenatali durante l’allattamento?

Si, puoi. Le vitamine prenatali sono richieste dal corpo durante la gestazione. Mentre i requisiti del tuo corpo cambiano durante il periodo postnatale / postparto, gli esperti suggeriscono che puoi continuare a consumare le vitamine prenatali fino a sei settimane dopo il parto. Puoi consultare il tuo medico per ulteriori integrazioni dopo il periodo.

Posso assumere vitamine per capelli, pelle e unghie durante l’allattamento?

No. Evita integratori multivitaminici per capelli, pelle e unghie durante l’allattamento. La maggior parte di tali integratori contiene biotina e altri composti che potrebbero passare nel latte materno e danneggiare il bambino .

Le vitamine sono un insieme vitale di sostanze nutritive che assicurano che la crescita del bambino rimanga sulla buona strada. Dal momento che il tuo bambino dipende dal latte materno per nutrirsi, la tua dieta dovrebbe essere ricca di vitamine e minerali. Inoltre, il tuo corpo ha bisogno di nutrimento per recuperare dopo la gravidanza. Una dieta equilibrata con i giusti integratori raccomandati dal medico è il modo migliore per assicurarsi che tu e il tuo bambino siano sani.

Share

Potrebbe interessarti anche